Comunicazione online,  Recensioni siti web

E Ca’ Del Bosco è finalmente online

Finalmente il nuovo sito di Ca’ Del Bosco vede la luce. Dopo il post di marzo era tanta la curiosità per un sito così lungamente atteso.

Ca' Del Bosco

Ne è valsa la pena aspettare?

A parte l’home page che risulta un pò “povera”, le aree interne, dal punto di vista visuale, sono molto ben curate, con grandi foto ed uno stile che sembra esprimere valori come serietà e sobrietà.
A livello di contenuti è molto esaustivo, sia nella parte azienda, che nella parte vino, dove abbiamo schede tecniche per ogni annata di vino proposto.
La navigazione è semplice ed intuitiva, anche se i menù chiusi ad inizio navigazione non aiutano tantissimo.

Queste le note più positive. Veniamo a quelle negative. Oltre all’impatto emotivo dell’home page (molto basso rispetto al resto del sito), che tende a farla sembrare una start page abbastanza inutile, il sito è costruito con flash e pesanti javascript, provocando una lentezza estrema nello scaricamento delle pagine ed anche un paio di crash del browser (testato su tre PC, con IE6 e Firefox 3).

Il testo dei contenuti è inglobato nel flash (e non se ne capisce il motivo), impedendo una copia veloce(utile per chi il vino lo vende, come enoteche, ristoratori, siti di ecommerce) e l’indicizzazione sui motori di ricerca. (Update: i problemi evidenziati sono stati già risolti)

In conclusione, molta forma, un pò di sostanza, ma il web è molto di più.

12 commenti

  • Anselmo

    Davvero un bellissimo sito uno dei più belli che abbia visto recentemente, forse come dici tu la costruzione non è perfetta in termini di fruibilità hardware ma lo trovo essenziale ed elegante. Da grande amante della campagna la home page mi ha emozionato ma posso capire che non a tutti piaccia. Comunque complimenti a Ca’ del Bosco.

  • Max

    @Anselmo
    Ciao Anselmo,
    d’accordo con te sulle pagine interne, ma l’home page (indipendentemente dall’immagine che è soggettiva) secondo me non riesce a comunicare la ricchezza e la qualità dei contenuti interni, ed è un peccato, considerando che l’home page è il biglietto da visita dell’intero sito.
    I tempi in cui internet era un mezzo di comunicazione e basta sono passati da un pò. Oggi è molto di più, sicuramente per le persone che lo usano. Spesso non per le aziende.
    Cà del Bosco secondo me ha fatto un ottimo lavoro visuale e di forte attenzione ai contenuti che propone, ma si è interessato di meno alle persone che poi verranno a vedere e leggere quei contenuti.
    Comunque un bel passo avanti rispetto a quello vecchio 😉

  • fabio

    Concordo con la tua ultima frase, Max: “il web è un’altra cosa”. Un sito bello, certo, ma credo poco efficace per fare qualcosa tipo internet marketing, comunicazione online, …

  • Luca

    Ciao, la tecnica utilizzata nella produzione del sito è sifr, i contenuti sono presenti al 100% nell’html e indicizzati dai motori di ricerca, c’è solo un replacement. Il testo è selezionabile e copiabile.

    La lentezza dei caricamenti può essere dovuta ad una configurazione da developer (cache disattivata), altrimenti l’swf è uno solo e viene caricato una sola volta. Il sito non ha requisiti hardware eccessivi: testato su un netbook atom-based, risulta funzionare senza problemi e con tempi di render della pagina dell’ordine di un secondo.

    Sulla home page, nulla da aggiungere a quanto detto …

  • simone

    Apprezzabbile anche l’home. Unica nota il menù nella stessa. Non certo da “Don’t make me think”. Lo cercavo cliccando a caso. Peccato

  • Max

    @Luca
    Ciao Luca,
    grazie per il contributo tecnico, sempre utile. Purtroppo però il testo è selezionabile solo con gli script disabilitati(ie7 e firefox 3), ma almeno è ricercabile nei motori di ricerca. Che un flash unico sia una buona soluzione a livello di performance può anche essere, ma pesando più di 1 mega il tempo di attesa iniziale non è proprio breve.
    Sul problema crash ho allargato il numero di pc su cui è stato testato, il problema si presenta solo alla prima navigazione e non sempre, quindi penso sia dovuto a particolari configurazioni browser/pc.

    Una curiosità, visto che conosco poco la tecnologia sifr, ma so che viene consigliata per titoli e non per intere pagine di testo, potrebbe essere quello che rallenta la navigazione?
    Grazie,
    Max

  • Luca

    Ciao Max,

    sIFR ha come “effetto collaterale” un tempo di render della pagina, che ragionevolmente deve mantenersi il più basso possibile (è accettabile? dai miei test risulta mantenersi intorno al secondo anche su una macchina non certo performance come il mio eee). Contano comunque più il numero dei replacements che la lunghezza dei testi in sè e per sè.

    Ora il testo è selezionabile e copiabile anche a script attivi 😉

  • Max

    @Luca
    grande Luca 🙂 Mi tocca correggere ancora il post, ma quando ci sono persone in gamba che tengono ai progetti su cui lavorano, è sempre un piacere.

    Grazie per la spiegazione su SIFR. Secondo me da solo qualche problema su processori un pò datati (i problemi maggiori me li dà su un notebook con Intel Mobile ed un desktop con un AMD di 3 anni fa) che hanno più che altro problemi con Flash.

  • Fabio Italiano

    Ciao, per me il sito di Ca’ del Bosco, non arriva neppure alla sufficienza, si è vero belle fotografie ma il resto dov’è? Le news dove sono? E la sezione per scaricare fotografie ed etichette? Forse io non sono riuscito a trovarle queste cose, ma è il minimo che un sito della categoria dovrebbe avere. Per leggere le schede dei vini addirittura devo cliccare su ogni voce della scheda tecnica… insomma il sito web non è un gran chè. Ci sono siti di cantine di gran lunga superiori a questo, e sappiamo tutti quanti quanto il panorama vitivinicolo italiano lasci a desiderare da questo punto di vista.

    P.S. Complimenti per il blog Max!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.