Avvinare,  Corso Vino Online

Servire il vino a tavola

Finalmente avete deciso la data per quella cena con gli amici che aspettavate da tempo. Il menu è scelto ed i vini aspettano in cantina.

Tenete alla cena e desiderate che tutto sia perfetto. Il cibo non vi preoccupa, ma sul vino avete qualche dubbio.

Prima di tutto la scelta dei vini. Per una cena completa pensiamo ad un vino per l’aperitivo, uno per il primo, uno per il secondo ed un dolce per il finale. E per scegliere quali vi consigliamo i nostri consigli per l’abbinamento.

Quanto prima portare il vino in casa se lo teniamo in cantina?
Se è un vino d’annata con parecchi anni alle spalle e la cantina è di quelle che hanno una temperatura molto fresca converrà portare le bottiglie in casa almeno un paio d’ore prima per farle acclimatare.

Se ho acquistato il vino quasi all’ultimo minuto?
Se rosso non avrò grossi problemi, ma se bianco o spumante come un Franciacorta dovrò tener conto che non dovrete solo raffreddarlo, ma anche lasciarlo riposare qualche ora per farlo riprendere dagli scuotimenti.

Tavola pronta?
Allora non ci resta che stappare la prima bottiglia. Se ben fredda inutile riporla nel secchiello col ghiaccio (se bianco o spumante), ma se rimarrà troppo a lungo meglio essere previdenti ed avere a portata di mano secchiello e ghiaccio.

Il decanter serve?
Solo nel caso in cui abbiate un vino veramente vecchio che possa aver dei sedimenti conviene usare un decanter. Se avete qualche vino che ha bisogno di ossigenarsi prima del servizio, meglio versarne un mezzo calice una mezzora prima di inizio cena e lasciare la bottiglia stappata.

Se il vino lo portare voi alla cena di amici?
Se pensate di portare un vino a cena di amici, l’idea di un Franciacorta come aperitivo o per pasteggiare è ottima. Mi raccomando di partire da casa già con la bottiglia molto fredda ed avere l’accortezza di non fargli prendere troppi scossoni nel viaggio.
Se vi piacciono le bollicine a fine pasto, allora meglio un Franciacorta demi-sec (quello quasi amabile) che potrete riporre nel frigorifero del padrone di casa e gustarlo alla giusta temperatura a conclusione della cena.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.