• Enoteche vendita,  Navigli, Barona, Lorenteggio,  Tutte,  Wine Bar - Enoteche al calice

    Don Pietro

    Siamo in Via Vigevano, due passi dai Navigli e Porta Genova. La via è un susseguirsi di locali di tutti i generi. La piccola vetrina di Don Pietro potrebbe sfuggirvi, ma meglio aguzzare lo sguardo. Il posto ne vale. Piccolo, intimo, curato (più nella sostanza, che nella forma). Circa 30 metri quadri con una decina di posti a sedere tra il bancone principale e le mensole sparse per tutto il perimetro. Ogni centimetro è sfruttato per la degustazione o per la vendita delle bottiglie. Tutto legno a vista, con le cassette dei vini che diventano contenitore di riviste vinicole. Dall’esterno non sembra quasi nemmeno possibile sedersi, ma all’interno si sta…

  • Navigli, Barona, Lorenteggio,  Ristorante con cantina,  Tutte

    Al pont de ferr Ristorante

    Siamo sui Navigli, la zona a più alta concentrazione di locali per mangiare e bere. Vicino al ponte di ferro che passa tra Ripa di Porta Ticinese e l’Alzaia Naviglio Grande, troviamo questa osteria che riprende il nome milanese del ponte: Al pont de ferr. Passandoci a fianco velocemente potrebbe sembrare una delle tante osterie che si trovano sui Navigli, ma basterà notare qualche piatto in uscita dalla cucina o leggere il menù per rendersi conto che dal punto di vista culinario non proprio di osteria si tratta. Pluripremiato da molte guide (tra cui 1 stella Michelin) è quasi sempre pieno, quindi conviene prenotare. Il locale è classico da zona Navigli:…

  • Enoteche vendita,  Navigli, Barona, Lorenteggio,  Tutte

    La bottega del vinaiolo

    Prendi due ragazzi giovani, Andrea e Guido, e la passione per il vino. Ma non per quello delle aste milionarie o delle serate vip, ma quello delle feste con gli amici, delle grigliate in compagnia. E così nasce l’idea di un posto dove riuscire a proporre buon vino sfuso con una selezione di vini in bottiglia e di specialità gastronomiche di piccole/medie produzioni. Siamo da “La bottega del vinaiolo”, aperta da poco più di un anno. Avete letto bene “vinaiolo“,  termine pochissimo usato per indicare il “vinaio“, colui che vende vino. Due vetrine,  e poco spazio all’interno, occupato da una parte dalle botti di vino sfuso (quasi una decina di…

  • Enoteche con piccola cucina,  Enoteche vendita,  Navigli, Barona, Lorenteggio,  Tutte,  Wine Bar - Enoteche al calice

    Cantina Concordia

    Ripa di Porta Ticinese, la zona di Milano più ricca di locali. Per bere in modo generico c’è l’imbarazzo, sulla qualità magari ne riparliamo. Tra tanti posti, spicca la Cantina Concordia, con la sua insegna vintage e le scritte sui vetri, tipiche dei locali sui Navigli. Un posto dove non degustare solo vini, ma anche cocktail e qualche buona birra. Entrando si nota subito il bancone con le bottiglie di rosso in mescita ed il bel bancone scuro. Il locale non è grande, una decina di tavolini, ma pieno di bottiglie, specchi, fotografie ed  oggetti piuttosto inusuali per un’enoteca, ma che lo rendono sicuramente originale, rendendo l’ambiente accogliente e quasi…

  • Navigli, Barona, Lorenteggio,  Tutte,  Wine Bar - Enoteche al calice

    Bulloni bottiglieria

    1933. A Milano viene trasferita la Triennale, ed apre una bottiglieria in Via Lipari, di fronte a Piazzale Aquileia. E’ la Bottiglieria Bulloni, ancora oggi lì, come se quasi ottant’anni non fossero passati. L’insegna, ristrutturata da non molto, è sempre quella. All’interno un’unica spaziosa sala con un semplice bancone. Le scaffalature in legno e le insegne di amari milanesi o di champagne creano l’atmosfera che ci si aspetterebbe da una vera bottiglieria. Meno di una decina di tavoli ed un paio di banconi con sgabelli permettono di godersi un aperitivo veloce, ma se volete potete accomodarvi anche al bancone per scambiare due parole sui vini con l’oste. I vini disponibili…

  • Enoteche vendita,  Navigli, Barona, Lorenteggio,  Tutte

    El vinatt – Pasetti

    1964. A pochi passi dalla trafficata via Lorenteggio nasce l’enoteca EL VINATT. Anni in cui l’enoteca era vista come una bottega iper-specializzata e che in questa zona di Milano, doveva sembrare ancor più innovativa. Da quell’anno possiamo dire che nulla o quasi è cambiato. Già la vetrina e l’insegna parlano di decenni di presenza senza grandi cambiamenti. Il disordine in vetrina, le cassette e le lavagnette all’esterno rendono l’idea di un luogo vissuto dal quartiere. In periodo natalizio la piccola enoteca è pienissima, ed i proprietari, anche senza nessun segno distintivo, si riconoscono velocemente, perché nonostante il marasma, individuano subito il nuovo arrivato e sono prontissimi a servirlo. L’enoteca all’interno…