La guida alle migliori enoteche di Milano

La Cieca Pink

La Cieca Pink

Per noi
  • N. etichette in mescita
  • Originalità etichette
  • Accoglienza e ambiente
  • Piccola cucina
  • Prezzi

ATTENZIONE: La Cieca Pink ha cambiato nome e gestione ed oggi si chiama “Vino”, leggi la recensione

Cugina della “primaLa Cieca, la Pink ha una sua caratterizzazione e riconoscibilità, ma con alcuni punti in comune.

La Cieca Pink
Innanzitutto la stessa tipologia: enoteca di mescita (siamo sulle trenta etichette in mescita in continuo ricambio) con piccoli piatti in abbinamento, pochi posti a sedere (tranne per l’area sottostante dove si organizzano corsi di degustazioni e serate a tema) e tanto contatto con i ragazzi dietro il bancone.

La Cieca Pink

Stesso amore per i vini artigianali: piccoli produttori la maggior parte, magari sconosciuti ai più, ma molto amati dagli appassionati.

La Cieca Pink

Perché Pink?
Per due ragioni: le socie sono tutte donne e si ha una predilezioni per i vini rosati, in particolari per le bollicine.

La vicinanza con il Teatro Franco Parenti fa in modo che negli orari che precedono gli spettacoli l’afflusso sia considerevole, quindi decidete voi se andare nei momenti più vivi o in quelli più calmi, dove sarà facile parlare di vino con i ragazzi del banco.
Qui il vino viene trattato con molto rispetto, ma anche in modo divertente e sociale. Il grande tavolo è un ottimo modo per conoscere altri appassionati e parlare di vino, musica e cultura.

La Cieca Pink

L’ambiente è curato e si sente la mano femminile nella cura dell’arredamento. I prezzi, per la qualità dei vini e per la conoscenza del personale, sono molto buoni.
E non lo diciamo solo perché conosciamo personalmente socie e ragazzi del banco 🙂

La Cieca Pink
Sito web  | via Pier Lombardo 9, 20135 Milano [Mappa] – Tel. 02 540 50062
Visitato in data 16/05/15

 

 

Dai il tuo voto a questa enoteca

Inserisci il tuo voto